imagealt

Esperti esterni

 

Protocollo operativo per le attività con esperti esterni

La proposta di collaborazione deve essere notificata alla Dirigente Scolastica almeno 20 giorni prima dell’intervento dell’esperto, specificando:

  • chi è la persona che si intende coinvolgere (nominativo, qualifica, eventuali esperienze professionali) e se si tratta di unsingolooppure di un gruppo (ad es. compagnia teatrale);
  • in che contesto didattico è previsto l’intervento;
  • che obiettivi ci si prefigge di raggiungere;
  • alunni coinvolti;
  • data, orario e sede dell’intervento;
  • particolari necessità (spazi, attrezzature, ...);
  • intervento a titolo gratuito/con rimborso spese/a pagamento da parte delle famiglie/della scuola).

Ricevutala necessaria autorizzazione dalla Dirigente:

  • per interventi a pagamento o con rimborso spese: è necessario fare un bando di gara. I docenti proponenti dovranno rivolgersi al DSGA per l’avvio delle procedure di affidamento di incarico;
  • per interventi a titolo gratuito: i docenti proponenti faranno compilare all’esperto esterno e successivamente faranno avere al DSGA i seguenti documenti (saranno tutti reperibili sul sito webdi Istituto):
  1. fotocopia di un documento di identità in corso di validità e del Codice Fiscale;
  2. Curriculum vitae (solo nel caso di professionisti);
  3. dichiarazione sostitutiva di certificazione;
  4. consenso al trattamento dati personali.

Quindi l’esperto esterno stesso si rivolgerà al DSGA (su appuntamento), per la firma del contratto o della convenzione che, a seconda dei diversi casi, sarà formalizzato.Verrannopoi avviati i necessari controlli sulla veridicità dei dati dichiarati.Al termine dell’attività l’esperto esternodovrà presentare una breve relazione conclusiva sull’esperienza (se si tratta di nonni o altre persone in difficoltà il testo può anche essere steso dall’insegnante proponente).

 

Da compilare:

Allegati
Esperti esterni - Documenti da compilare.pdf
Incontri con esperti esterni (modulo privacy).docx